• Web Marketing

    Un sito internet deve produrre valore: non contano le visite, ma i RISULTATI. A questo serve il web marketing: a produrre risultati concreti e misurabili.

  • Siti Internet

    Fare un banale sito Internet e metterlo online… non vi serve a nulla. La sfida è realizzare un SITO CHE FUNZIONA, che genera business, che fa crescere la vostra Azienda.

  • SEO

    “Fare SEO“, oggi, non significa più solo fare posizionamento organico, ma identificare e mettere in atto strategie efficienti che vi consentano di ottenere il MASSIMO RISULTATO CON IL MINOR INVESTIMENTO possibile.

Web Analytics: conoscere per incrementare il business

Dati statistici e traffico Internet

Per comprendere le reali potenzialità della Web Analytics, iniziamo a ricordare almeno i dati/parametri principali che possono essere raccolti e monitorati all’interno di un sito Internet:

  • Numero di visite/visitatori/pagine viste e relativo andamento nel tempo
  • Numero di pagine viste (in media) da ciascun visitatore e relativo andamento nel tempo
  • Tempo di permanenza (medio) sul sito Internet e relativo andamento nel tempo
  • Provenienza geografica e lingua dei visitatori
  • Sorgenti di traffico (motori di ricerca, social network, link sponsorizzati, pay-per-click, ecc.) e relativo andamento nel tempo
  • Parole chiave di ingresso e relativo andamento nel tempo
  • Sezioni del sito e pagine più visitate e relativo andamento nel tempo
  • Rendimento in termini di conversioni (cioè di azioni interessanti) e relativo andamento nel tempo
  • Rendimento in termini di acquisti e-commerce e relativo andamento nel tempo

Potenzialità della Web Analytics

La cosa fondamentale, per comprendere appieno la potenza e l’impatto dello strumento in termini di business, è capire che tutti questi dati possono essere messi tra loro in relazione ed analizzati, per trarne indicazioni finalizzate all’ottimizzazione degli investimenti.

Così, di un sito Internet è possibile, ad esempio, sapere:

  • se il traffico è in crescita o in diminuzione e se questo trend è uniforme oppure riferibile solo a determinati ambiti di interesse;
  • quale fonte di traffico, quale link sponsorizzato, quale campagna pubblicitaria o quale area geografica genera più conversioni o, cosa ancora più importante, quale fonte di traffico genera conversioni a più elevata marginalità economica;
  • se una parola chiave genera più conversioni di un’altra o, cosa ancora più importante, quale parola chiave genera conversioni a più elevata marginalità economica;
  • se si evidenziano trend di interesse – positivi o negativi – che possono essere utilizzati per orientare le strategie aziendali, incluse le scelte progettuali, produttive e di marketing

Ogni cliente, ogni sito, ogni situazione fa – naturalmente – storia a se.

L’analisi dei dati statistici e di traffico non può, quindi, essere declassata a ottusa elencazione di numeri e parametri, ma deve essere valutata con occhio attento ed esperto e rimodulata caso per caso: ciò è che scarsamente rilevante per un Cliente, in altri termini, può essere fondamentali per altri e di ciò è indispensabile tener conto se si vuol valorizzare al massimo ed orientare nel modo più fruttuoso possibile l’investimento in Internet.

In molti casi, per comprendere appieno ciò che sta accadendo all’interno di un sito Internet, non ci si può limitare a “guardare le schermate standard dei risultati statistici”, ma è necessario utilizzare filtri creati su misura e/o rapporti personalizzati, specificamente concepiti per indagare sottilmente ed estrarre dal rumore di fondo del flusso dei dati proprio quel rivolo di utenti che più ci interessa, quel trend che potrebbe facilmente rimanere nascosto “sotto traccia” e che invece – se opportunamente compreso, valorizzato e finalizzato – può fare un’enorme differenza sui fatturati di fine anno.

La Web Analytics per le strategie aziendali

Un’analisi ben condotta può rivelare trend di interesse e sensibilità da parte della potenziale clientela ben prima che questi si rendano commercialmente manifesti e può consentire di trarre grandi vantaggi Aziendali (ancora una volta, non parliamo di risultati virtuali, ma di contatti e contratti business, concreti e monetizzabili) da tale comprensione/anticipazione.

In tempo di crisi, ad esempio, per un nostro Cliente che produce macchinari e che rivende anche macchine usate/ricondizionate, abbiamo rilevato un improvviso e marcatissimo incremento di interesse (+ 30% su base trimestrale) da parte della potenziale clientela per le macchine “revisionate”, ma NON – si badi bene – per le stesse macchine “usate”. Tale trend era verosimilmente riconducibile alla pressione derivante dalla congiuntura economica (pressione che il Cliente poteva credere di intercettare meglio incrementando la propria offerta di macchine d’occasione “usate”, ovvero a prezzo inferiore), ma mostrava un chiaro intento da parte della clientela a contenere le spese senza scadere in termini di qualità tanto quanto ci si poteva forse attendere. Tale considerazione ha consigliato di proporre le macchine d’occasione come “revisionate” (e non banalmente come “usate”), anche quando tale revisione poteva essere ancora da eseguire, intercettando così vendite a maggiore marginalità e concretizzando contatti commerciali anche in un momento congiunturale tutt’altro che favorevole.

La Web Analytics per l'ottimizzazione dell'investimento

Un buon monitoraggio ed una accurata analisi dei dati statistici può fornire, spesso in tempi rapidi, indicazioni molto precise sulle “cose che funzionano e che non funzionano”, ovvero sul come spendere al meglio i vostri denari, ottimizzando gli investimenti.

Un esempio eclatante, su questo versante, è quello di un Cliente, per il quale - a causa della vastità dell’offerta e dei tanti diversi approcci possibili – si è deciso di avviare, qualche tempo fa, una campagna di visibilità in modalità pay-per-click per un pool di parole chiave estremamente ampio (quasi 200 chiavi di ricerca diverse) e a competitività medio-alta. Nulla è stato lasciato al caso: un attento monitoraggio dei dati di traffico e conversione, insieme ad una puntuale gestione della Campagna pay-per-click (sulla quale sono stati effettuati continui tuning giornalieri) ha consentito di “scremare” rapidamente il pool di parole chiave, identificando le più redditizie ed eliminando dall’orizzonte degli investimenti quelle che generavano meno contatti e/o contatti a minore marginalità. Nel giro di qualche mese è stato così possibile identificare, tra le 200 di partenza, le 10/12 parole chiave a più alta redditività e concentrare su di esse tutti gli investimenti promozionali. Sulle parole chiave a massima redditività, inoltre, si sono concentrati anche gli sforzi di posizionamento organico che hanno consentito di scalare rapidamente le SERP (le pagine di risultati) di Google e di conquistare saldamente le primissime posizioni assolute. Una volta raggiunto tale risultato organico, infine, l’investimento in pay-per-click per le parole chiave organicamente posizionate è stato ridotto e redistribuito, potenziando ulteriormente la redditività delle restanti. Il risultato è un sito che vanta, in un settore relativamente di nicchia e rigorosamente business-to-business, oltre un migliaio di richieste di preventivo/anno, con una percentuale di “chiusura positiva” della trattativa altissima.

In conclusione, se il posizionamento “organico” è ancora oggi la spina dorsale della visibilità e del business online, la Web Analytics ne rappresenta il Sistema Nervoso Centrale, ciò che consente di raccogliere i dati, di analizzare le reazione, di mettere in relazione i segnali e, in ultima analisi, di orientare in modo corretto le decisioni critiche per il vostro business.

Nettamente s.r.l. - Modena

Via Mascherella 11

41121 Modena (MO) Italia

Tel +39-059-212-666

Fax +39-059-21-38-848

Cell +39-335-54-14-043

Nettamente s.r.l. - Milano

Piazza IV Novembre, 4

20124 Milano (MI) Italia

Tel +39-02-89-950-206

P.IVA/C.F./R.I. MO: 03752010284 - C.S.: €20.000,00 i.v.

© All rights reserved Nettamente